Camera di Commercio CZ | KR | VV

MENU

BANDO VOUCHER PER SERVIZI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE 2023

La Camera di Commercio nell’ambito delle iniziative strategiche di sistema relative al progetto “Internazionalizzazione: i punti S.E.I” finanziato con l’incremento del diritto annuale 20% triennio 2023-2025 e al  programma camerale integrativo 2023 di azioni promozionali per la competitività delle imprese e del territorio “Intervento  2 Base Digital Export – Sviluppare la capacità operativa digitale all’estero delle imprese” finanziato da Unioncamere, di cui alla D.G. n.67 del 22/06/2023 ha previsto l’erogazione di voucher alle imprese per favorire il ricorso a servizi di internazionalizzazione offerti dal sistema camerale sotto forma di servizi reali  forniti tramite la società in house Promos Italia scrl e con la collaborazione della propria  Azienda speciale.

Possono partecipare alla concessione del voucher (del valore massimo di euro 4.200 per una spesa complessiva di euro 5.000 (84%)  le micro, piccole o medie  imprese che abbiano sede legale e/o unità operative nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia.

Le azioni finanziabili sono quelle dirette alla realizzazione di programmi di internazionalizzazione e al sostegno del commercio internazionale rientranti in una tra le seguenti Misure erogate dalla Camera di Commercio tramite la sua società in house Promos Italia scrl:

Misura A  Servizi di rafforzamento della presenza all’estero

oppure

MISURA B Servizi per lo sviluppo di canali e strumenti di promozione all’estero basati su tecnologie digitali.

E’ possibile partecipare indicando una delle due Misure come prioritaria.

Per partecipare deve essere inviato il modello allegato 1 firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa esclusivamente tramite PEC alla PEC della Camera di Commercio cciaa@pec.czkrvv.camcom.it nel periodo compreso dalle ore 15:00 del 9 novembre alle ore 23:00 del 27 novembre 2023. 

Non saranno ammesse domande inoltrate prima e dopo tali termini (farà fede data e orario di invio riportata dal provider del servizio PEC)  e non saranno ammesse altre modalità di invio della domanda.

Lascia un commento