Camera di Commercio CZ | KR | VV

MENU

Ambiente e sostenibilità

SUSTAINability: valutazione gratuita della sostenibilità dell’impresa

La diffusione di informazioni in ambito di sostenibilità coerenti ai criteri ESG – Environmental, Social, Governance rappresenta un’opportunità per le Piccole e medie imprese (PMI) che, nonostante non siano obbligate per legge a rendicontare dati sulla sostenibilità,  possono ampliare o consolidare la propria rete, migliorare l’immagine aziendale e agevolare l’accesso al credito.

Per il tramite del proprio Punto Impresa Digitale, la Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia offre un percorso di assistenza early stage attraverso l’applicazione di un questionario on-line per valutare il posizionamento dell’impresa rispetto ai principali criteri e standard ESG: SUSTAINability.

SUSTAINability è un servizio di autovalutazione della sostenibilità d’impresa sviluppato da Dintec Consorzio per l’innovazione Tecnologica agenzia delle Camere di commercio specializzata sui temi dell’innovazione e digitalizzazione d’impresa.

L’assessment valuta la capacità dell’impresa di sfruttare le tecnologie digitali per garantire “approcci sostenibili” restituendo suggerimenti operativi (ESG plan) utili a migliorare le performance in ambito economico, sociale e ambientale.

USE CASE: Casi Applicativi di una Comunità di Energia Rinnovabile (CER)

Nell’ambito del progetto “Transizione Energetica” (Fondo Perequativo 2021-2022), la Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia in collaborazione con Dintec propone degli “use case” sulle possibili “configurazioni” che possono assumere le CER a livello territoriale

  • USE CASE 1 CER tra un’azienda  dell’agroindustria e le utenze residenziali del territorio, realizzata tramite finanziamenti diretti dei soci della CER.
  • USE CASE 2 PMI (autoconsumatore individuale) con collegamento diretto (magazzino separato da sede produttiva ma nelle vicinanze).
  • USE CASE 3 Mix di piccoli utenti residenziali e attività commerciali in area urbana con partecipazione di pubblica amministrazione, realizzata avvalendosi dei servizi di una ESCo (Energy Service Company) con finalità mutualistiche.
Transizione Energetica – Fondo perequativo 2021/2022

L’uragano nei prezzi del petrolio, del gas, delle materie prime e dei trasporti e l’effetto della guerra in Ucraina sulla volatilità degli stessi hanno reso le imprese, specie quelle più fragili dal punto di vista finanziario, incapaci di pianificare le attività, determinando una preoccupante crisi del sistema produttivo.

Ciò non di meno, l’alto prezzo dell’energia da combustibili fossili ha accelerato la necessità di ricorrere alle energie pulite prodotte da fonti rinnovabili, non fossili, rendendole più convenienti sia per i consumatori che per le imprese.

Da marzo 2021, l’Unioncamere, con l’assistenza di Dintec, ha avviato un’intensa attività di informazione sulle Comunità di energia rinnovabile (CER) attraverso l’organizzazione di eventi, realizzati in modalità webinar a livello nazionale in collaborazione con l’ENEA e GSE.

Il sistema camerale non può intervenire direttamente nella riduzione dei costi energetici delle imprese, ma può svolgere un ruolo importante nell’aumentare la consapevolezza del sistema produttivo in merito alle possibili alternative all’attuale quadro di approvvigionamento energetico, favorendo forme di autoproduzione e autoconsumo (prosumer), il ricorso alle energie rinnovabili e ad interventi di risparmio ed efficienza energetica.

Seguici