Camera di Commercio CZ | KR | VV

MENU

Ufficiali Levatori

Modalità di presentazione degli elenchi mensili dei protesti
In materia di nuove norme sui protesti, si comunicano alcune indicazioni che interessano i Notai, i Segretari Comunali e gli Ufficiali Giudiziari delle province di Catanzaro Crotone e Vibo Valentia in merito alla trasmissione degli elenchi dei protesti.
Per ogni mensilità che decorre dal giorno 27 al giorno 26 del mese successivo devono essere presentati:

  • invio di due elenchi, uno contenente cambiali pagherò, assegni e tratte accettate ed uno per l’elenco delle tratte non accettate, da inviare nei primi giorni successivi la scadenza della mensilità
  • in caso di protesti negativi è sufficiente la comunicazione scritta, anche via fax – 0962/6634200 –

Ai sensi del Decreto 316/2000 e della circolare del Ministero dell’Industria (ora Ministero delle Attività Produttive) del 21/12/2000 n. 3504/C, l’invio degli elenchi dei protesti viene effettuato per via telematica, con firma digitale, quale strumento idoneo a garantirne la sicurezza e la paternità. Tale procedura permette all’ufficiale levatore di accertarsi immediatamente di eventuali errori di caricamento e conseguentemente alla loro correzione; di ricevere per via e mail la ricevuta da parte dell’ufficio e di evitare spostamenti con mezzi e persone presso l’Ufficio Protesti per la consegna degli elenchi mensili.

Scarica i software per la predisposizione e la sottoscrizione degli elenchi – AriannaPlus / Fedra / Dire

Consulta le modalità per richiedere il rilascio dei Dispositivi di Firma Digitale – Chiavetta USB / C.N.S.

Codice Identificativo Alfanumerico dei pubblici ufficiali abilitati alla levata del protesto:
Ai sensi dell’art. 4 del regolamento di cui al Decreto 9 agosto 2000 n. 316, le Camere di Commercio, ciascuna per la circoscrizione territoriale di competenza, provvedono ad attribuire ai pubblici ufficiali abilitati un codice identificativo alfanumerico. Gli Ufficiali Levatori abilitati dovranno far pervenire all’ufficio protesti, comunicazione scritta con la richiesta di attribuzione del codice; tale richiesta dovrà essere corredata dei dati anagrafici del soggetto interessato, nonchè l’indicazione specifica del territorio o territori di competenza. In caso di cessazione dall’incarico, anche temporanea, è necessario che l’Ufficiale Levatore invii una nota in tal senso, chiedendo la revoca del codice già attribuito.
La Camera di Commercio pubblica semestralmente, anche mediante affissione all’albo camerale, i nominativi dei pubblici ufficiali abilitati nella circoscrizione territoriale di competenza (art. 4, comma 4, D.M. 09/08/2000 n. 316)

Seguici