Camera di Commercio CZ | KR | VV

MENU

Webinar di informazione obblighi “EPR nel settore tessile, calzaturiero e dell’arredamento”

In questi giorni giorni, in ambito UE, è all’esame una proposta di modifica della direttiva quadro sui rifiuti (la 2008/98/EC) che prevede, tra l’ altro, l’introduzione di regimi obbligatori e armonizzati di responsabilità estesa del produttore (EPR – Extended Producer Responsibility) per la gestione dei rifiuti tessili in tutti gli Stati membri dell’UE, vista l’importanza della filiera e del suo impatto ambientale: oggi solo il 22% dei rifiuti tessili post-consumo è raccolto separatamente per essere riutilizzato o riciclato, il resto è spesso incenerito, collocato in discarica, o esportato.

In ambito nazional, la proposta di provvedimento volta ad introdurre un sistema EPR per i rifiuti tessili del Ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica (MASE) è in una fase di valutazione al fine di una compliance con la proposta di revisione della direttiva quadro sui rifiuti. Parallelamente, entro il 1° gennaio 2025, tutti i Paesi dell’Unione dovrebbero garantire la raccolta separata dei tessili per il riutilizzo, la preparazione per il riutilizzo e il riciclaggio.

La Germania rappresenta per l’Italia il primo partner commerciale e, con l’entrata in vigore di nuovi obblighi, i produttori (intesi sia come fabbricanti, che come imprese che immettono sul mercato i prodotti – distribuzione e vendita -), dovranno farsi carico del finanziamento e dell’organizzazione della raccolta, dell’avvio a preparazione per il riutilizzo, riciclaggio e recupero dei rifiuti derivanti dai prodotti tessili.

La Camera di commercio italiana per la Germania organizza un webinar di informazione sugli obblighi su “EPR nel settore tessile, calzaturiero e dell’arredamento”.

L’evento on-line si terrà il 18 marzo 2024 dalle ore 15 e avrà la durata di un’ora.
La partecipazione è gratuita.

Per registrarsi: https://itkam.org/events/seminario-online-sulla-epr/

Lascia un commento