Camera di Commercio CZ | KR | VV

MENU

Prezzi

L’Ufficio si occupa di:

  • rilevare i prezzi all’ingrosso delle merci e dei prodotti più rappresentativi nelle tre Province;
  • ricevere segnalazioni e verificare le dinamiche concernenti le variazioni dei prezzi di beni e servizi praticati ai consumatori finali;
  • effettuare il servizio di deposito Listini prezzi.
 
Rilevazione prezzi

La Camera di Commercio procede, per compito istituzionale, ai sensi dell’articolo 2 comma 2 lettera c) della legge 580/1993, così come modificato dal D.Lgs. n. 219 del 25 novembre 2016, alla rilevazione dei prezzi all’ingrosso dei prodotti.

Tale funzione assume un’importanza fondamentale per gli operatori economici e per le imprese della Provincia di Catanzaro, contribuendo a rendere il mercato maggiormente trasparente e colmando eventuali lacune nelle compravendite.

La rilevazione dei prezzi può avvenire nei seguenti modi:

  1. a) mediante apposite Commissioni Prezzi istituite dalla Giunta della Camera di Commercio Catanzaro Crotone e Vibo Valentia, formate da operatori economici sulla base di quanto stabilito nell’articolo 6 del presente Regolamento;
  2. b) mediante rilevazione diretta, a cura dell’ufficio, interpellando le unità produttive o commerciali nei settori oggetto della rilevazione.

Le commissioni prezzi realizzano analisi e strumenti informativi che aiutano a leggere i mercati e a comprenderne i possibili sviluppi, con l’obiettivo di favorire la diffusione dell’informazione economica a beneficio delle imprese e della collettività, raccolgono ed elaborano appositi report informativi che vengono periodicamente pubblicati sul sito internet della Camera di Commercio, al fine di renderli fruibili all’utenza interessata.

Le commissioni prezzi hanno il compito di formulare, in modo regolamentato e trasparente, la tendenza di mercato e i relativi prezzi indicativi dei prodotti commerciali quale riferimento nei contratti di compravendita e di cessione stipulati ai sensi della normativa vigente.

Questa Camera di Commercio con Delibera di Consiglio n. 11 del 15/09/2023, ha approvato il proprio Regolamento sulla rilevazione dei prezzi all’ingrosso.

 
COMMISSIONE PREZZI OLIO DI OLIVA

Presso la Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, con Delibera di Giunta n. 144 della riunione del 18/10/2023, è stata costituita la prima commissione prezzi dell’olio di oliva della Calabria.

PRESIDENTE
Fabio Borrello

GIUNTA C.C.I.A.A.
AGRICOLTURA
ESPERTO ESTERNO
Francesco Carioti

ORDINE AGRONOMI
CATANZARO

COMPONENTI EFFETTIVI

Luigi Canino

ITALIAOLIVICOLA

Lando Strongoli

COLDIRETTI

Domenico Piccione

CONSORZIO IGP

Giovambattista Vaccaro

UNAPROL
Pierluigi Taccone

CONFAGRICOLTURA
CALABRIA
Ignazio Mauro Spadafora

CIA CALABRIA CENTRO
Salvatore Sinopoli

COPAGRI CALABRIA

COMPONENTI SUPPLENTI
Gaetano Federico Antonio

ITALIAOLIVICOLA
Pietro Bozzo

COLDIRETTI

Pasquale Mercatante

CONSORZIO IGP
Pietro Astorino

UNAPROL
Francesco Portaro

CONFAGRICOLTURA
CALABRIA

Domenico Ferraro

CIA CALABRIA CENTRO

Giovanni Bardascino

COPAGRI CALABRIA
Listino olio di oliva

           ANNO 2023

           ANNO 2024

 
Segnalazioni

Allo scopo di ridurre i fenomeni di speculazione, in particolare su prodotti di prima necessità, e per esercitare un controllo sui prezzi, la legge 24 dicembre 2007 n. 244 (Legge Finanziaria 2008) ha stabilito (art. 2, comma 196) che ciascuna Camera di Commercio rende noto al pubblico il proprio “Ufficio Prezzi e Tariffe”, il quale riceve segnalazioni e verifica le dinamiche concernenti le variazioni dei prezzi di beni e servizi praticati ai consumatori finali.
La stessa legge ha, anche, istituito il Garante per la sorveglianza dei prezzi “Mister Prezzi”, con il compito di sovrintendere alla tenuta, elaborazione e divulgazione delle informazioni sulla dinamica dei prezzi e delle tariffe.
Il Garante controlla e segnala gli aumenti dei prezzi che derivano dall’assenza di concorrenza, dalla mancanza d’informazione sui prezzi o da comportamenti opportunistici di chi opera nelle fasi di produzione e distribuzione del prodotto. Interviene attivando procedure di controllo, di contestazione innanzi all’Antitrust, ma anche azioni di “moral suasion” per ottenere comportamenti responsabili, promuovendo – altresì – le best practices, attraverso la diffusione di iniziative di eccellenza ed adesione volontaria.

Per la segnalazione delle variazioni di prezzi giudicati eccessivi, i cittadini possono contattare il numero verde (gratuito da rete fissa e mobile) 800 95 59 59 operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 15,00 ovvero collegarsi al sito dell’ Osservatorio Prezzi e Tariffe – Un nuovo servizio di informazione, trasparenza e orientamento ai consumatori realizzato dal Ministero delle Attività Produttive, Direzione generale Armonizzazione del Mercato e Tutela dei Consumatori in collaborazione con le Amministrazioni dello Stato, centrali e periferiche, con l’ISTAT, l’UNIONCAMERE, le Associazioni dei Consumatori, le parti sociali e l’IPI.

 

Deposito tariffari, listini e preventivi/offerte

DEPOSITO LISTINI

Presso l’Ufficio Prezzi della Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia le imprese che operano nella Provincia e che risultano iscritte nel Registro imprese possono depositare i propri listini prezzi e richiederne copia con visto di deposito.

I listini depositati devono essere in vigore all’atto del deposito.

Il deposito dei listini è facoltativo.

Come fare

L’impresa richiedente deve inoltrare apposita domanda di deposito del listino su carta intestata, dalla quale deve risultare l’iscrizione alla Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia firmata da un legale rappresentante.

Il listino deve essere rilegato  e deve avere tutte le facciate numerate progressivamente e firmate in originale da un legale rappresentante.

Per avere una copia del listino con gli estremi del deposito occorre presentare il listino da depositare in duplice copia. Una copia verrà restituita vistata all’impresa, l’altra resterà agli atti presso l’ufficio prezzi.

Il rilascio avviene, entro 2 giorni dalla data di ricevimento dell’istanza, dietro versamento di un diritto di segreteria pari ad euro 3,00 per ogni copia richiesta.

La Camera di Commercio non effettua alcun controllo in merito al  contenuto e alla veridicità dei documenti presentati. Pertanto la responsabilità resta in capo ai depositanti.

fac-simile domanda deposito listino (inserire documento)

VISTI SU OFFERTE E PREVENTIVI

 Successivamente al deposito del listino è possibile richiedere il visto di deposito su fatture e preventivi.

Come fare

L’impresa richiedente deve inoltrare apposita domanda su carta intestata, dalla quale deve risultare l’iscrizione alla Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia firmata da un legale rappresentante. L’ istanza deve contenere gli estremi del listino depositato a cui l’offerta e/o il preventivo fa riferimento. Si può quindi chiedere il visto su un documento relativo ad un listino già depositato o anche, contemporaneamente, il deposito del listino (che va presentato secondo le modalità indicate per il DEPOSITO LISTINI) ed il rilascio del visto di deposito su un documento (offerta o preventivo) contenente prezzi riferiti al listino.

Il documento da vistare deve essere rilegato, deve avere tutte le facciate numerate e firmate da un legale rappresentante e i prezzi sul documento da vistare devono coincidere con quelli del listino cui fa riferimento.

Il documento da vistare (offerta o preventivo) deve essere consegnato in uno o più originali (predisposti come indicato al punto precedente), che verranno restituiti vistati all’azienda, più una fotocopia che verrà trattenuta dall’ufficio.

Il rilascio avviene, entro 2 giorni dalla data di ricevimento dell’istanza, dietro versamento di un diritto di segreteria pari a euro 3,00 per ogni copia depositata e per ogni copia rilasciata al richiedente.

La Camera di Commercio non effettua alcun controllo in merito al  contenuto e alla veridicità dei documenti presentati. Pertanto la responsabilità resta in capo ai depositanti.

fac-simile richiesta visto su offerte/preventivi (inserire documenti)

fac-simile richiesta deposito listino e visto su offerte/preventivi (inserire documenti)

VISTO SU TARIFFARI

Come fare

Il visto sui Tariffari avviene secondo le seguenti modalità:

L’impresa richiedente deve inoltrare apposita domanda di visto del tariffario su carta intestata, firmata da un legale rappresentante.

Per avere una copia del tariffario con gli estremi del visto occorre presentare il tariffario da vistare in duplice copia (una verrà restituita vistata all’azienda, l’altra resterà agli atti presso l’ufficio prezzi); tutte le facciate del tariffario devono essere numerate e firmate in originale da un legale rappresentante.

Il rilascio avviene, entro 2 giorni dalla data di presentazione dell’istanza, dietro versamento di un diritto di segreteria pari a euro 3,00 per ogni copia rilasciata al richiedente.

La Camera di Commercio non effettua alcun controllo in merito al  contenuto e alla veridicità dei documenti presentati. Pertanto la responsabilità resta in capo ai depositanti.

Seguici